Le sette "sorelle"

Lipari

Alicudi

Filicudi

Salina

Panarea

Stromboli Vulcano  

Alberghi
Escursioni
Compagnie di Navigazione
Ristoranti e Pizzerie
Museo archeologico

Festività e Tradizioni

L  E  N  I

"Tavuliata" di S. Giuseppe

 1 Maggio

Festa di Maria SS. del Terzito

23 Luglio 

 M  A  L  F  A  

"Tavuliata" di S. Giuseppe

19 Marzo 

 Festa di S. Lorenzo

10 Agosto

S.  M.  S A L I N A

Festa di S. Marina

17 Luglio 

Festa di S. Bartolomeo

(loc. Lingua) Agosto 

Geografia dell'isola:  Seconda isola per estensione dell'arcipelago delle Eolie, Salina ha invece la più alta vetta; il monte "Fossa delle Felci" che sfiora i 1000 metri di altitudine, e che insieme al "Monte dei Porri" di un paio di centinaia di metri più basso formano una parte consistente dell'edificio vulcanico isolano, che era formato anche da probabilmente altri quattro vulcanetti dei quali oggi non ne rimangono che alcune tracce. Oggi le uniche attività vulcaniche sono gli "sconcassi" e si possono vedere vicino a Rinella, e si tratta di emanazione di gas sotto la superficie del mare. I due grandi vulcani, ormai spenti da tempo, anticamente davano il nome "Didyme" all'isola, che significava Gemelli. Il nome attuale deriva invece da un laghetto dal quale si estraeva il sale. L'isola è la più fertile delle Eolie, infatti qui si coltiva uva pregiata e da essa si fa la famosa "Malvasia delle Eolie". Inoltre è rinomata la coltivazione di capperi che viene esportata in tutto il mondo.

Cenni Storici: L'isola di Salina come le altre del resto ha partecipato attorno al XV sec. a.C. all'incremento economico dell'intero arcipelago. Si possono infatti vedere oggi alcuni insediamenti di età del bronzo che si trovano nella Sciara Portella e di Serra dei Cionfi. E' stato ritrovato un grande insediamento vicino a S. Marina di Salina, di probabile origine ellenistica, e poi successivamente romana. L'arricchimento economico continuò fino al periodo bizantino e medioevale, ma con le incursioni arabe, l'isola rimase deserta fino al XVII sec. quando l'isola si riprese dal punto di vista economico.


 

Per arrivare da Lipari : 1/2 ora circa di aliscafo 

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - 

Compagnie di navigazione : SIREMAR - SNAV

 

Arco naturale

 

 PER INFORMAZIONI :

 

Azienda Autonoma di Soggiorno 

e Turismo delle Isole Eolie

Corso Vittorio Emanuele, 202 - Lipari (ME)

Tel +39 090-988.0095 

fax +39 090-981.1190

Panorama

 

Si ringrazia la Regione Sicilia per le foto pubblicate in questo sito.