Estate in sicilia

PROVINCIA DI SIRACUSA - BUCCHERI

i più bei luoghi di sicilia. Discutiamone nel forum !


le più belle isole della sicila. Discutiamone nel forum

 

 

Paesi della
provincia
Augusta

Avola

Belvedere

Buccheri

Cassibile

Canicattini
Bagni

Ferla

Floridia

Francofonte

Lentini

Megara
Hyblea

Melilli

Noto

Pachino

Pantalica

Palazzolo
Acreide

Portopalo

Priolo Gargallo

Riserva di
Vendicari

Rosolini

Sortino

Solarino

Chiesa di S. Maria Maddalena

(clicca sull'immagine per ingrandire)

Incerte sono le origini di Buccheri, il comune più alto della provincia di Siracusa. Il territorio è ricco di una serie di capanni pastorali, costruiti con tecnica megalitica, testimonianza della presenza dell’uomo fin dai tempi più antichi. Il mito ricorda che in queste contrade il pastore Dafni pascolava i suoi armenti e le sacre vacche di Hera, al suono del flauto.

La storia della Buccheri medievale inizia con la fondazione, sui ruderi di un precedente fortilizio, del Castello, in epoca Normanna. Un minuscolo borgo si raccolse ai suoi piedi, nell'area fra la Piazza Fratti e i dirupi del colle Tereo. La cittadina fu eretta a contea durante la guerra del Vespro.

L’originario sito era più a monte dove sono visibili resti del castello.  

 

Buccheri, infatti, fu distrutta dal terremoto del 1693, i morti furono quasi 400, le chiese e i palazzi furono rasi al suolo, distrutte le povere case in muratura. Il disastro spinse le maestranze locali a procedere ad una revisione del tessuto urbano: il centro medievale rimase addossato al pendio del castello e il nuovo paese fu ricostruito nella sottostante vallata. Qui fu spostata la Chiesa Madre, dedicata a S. Ambrogio di Milano. Questa sorgeva un tempo ai piedi del castello e dominava col suo alto torrione la sottostante piazzetta. Dopo il terremoto fu disegnata la pianta e sistemata la chiesa, ma la facciata fu appena iniziata e mai completata.

Non distante dalla Matrice è la piazza dei Canali, oggi centro del paese. Un tempo vi sorgeva un monumentale abbeveratoio con una fontana, di cui è rimasta solo la fontana dei “4 canali”, del 1585.

Chiesa Madre Navata destra

(clicca sull'immagine per ingrandire)

Chiesa di S. Andrea

(clicca sull'immagine per ingrandire)

Dalla piazza percorrendo la Via Vittorio Emanuele si raggiunge la chiesa della Maddalena, dalla ricca facciata, conserva al suo interno una statua marmorea di Antonello Gagini.

L’aggregato urbano è dominato dalla monumentale e altissima chiesa di S. Antonio Abate, che dalla sommità di un’imponente scalinata (1911) e grazie ai tre ordini digradanti è l’elemento architettonico qualificante dell’intero paese. La facciata si deve a Salvatore Alì, che la disegnò nel 1792 e la completò nel 1815. La chiesa fu realizzata dall’architetto Ferrara e da Corrado Scarrozza e completata nel 1728. Nel 1756 Giuseppe Gianforma realizza gli stucchi all’interno.  

Di fianco alla chiesa, sorge il Palazzo Cosentino (XVIII secolo). Attraverso un basso arco si accede alle strette viuzze che portano al Castello, che con la sua mole dominava il paese. Oggi ne restano solo alcune tracce come la torre meridionale, la cinta muraria e la torre centrale o maschio. Dal castello possiamo godere di un panorama di straordinaria suggestione: piana di Catania, i boschi comunali, le pendici del monte Lauro (m. 986), la cuspide degli Iblei.

Lungo la strada Buccheri – Lentini, a otto chilometri dal paese si può visitare la Cava della Stretta, straordinario canyon, dalle pareti a strapiombo, grotte e cunicoli spesso inaccessibili. Lungo la stessa strada provinciale si incontra, isolata nell’aperta campagna, la chiesa di S. Andrea del XII secolo.

I boschi che circondano il paese costituiscono degli interessanti itinerari naturalistici.  

Niviera

(clicca sull'immagine per ingrandire)

 

Il Bosco di S. Maria si estende ad ovest del paese. Vi si trova la suggestiva chiesa di S. Maria delle Grazie, del secolo XVIII.

Il bosco è attrezzato per il campeggio e le escursioni seguendo sentieri naturalistici ed è possibile raccogliere funghi quali lattari, boleti, lepiote, pretaioli, ecc. Dalla pineta, seguendo una pista, si raggiunge la cima del Monte Lauro, un antichissimo vulcano spento, nel cui cratere si scava ancora la pietra lavica. Dal Monte Lauro hanno origine i corsi dei fiumi: Anapo, Leonardo, Irminio. In prossimità delle sorgenti dell’Anapo, in contrada Guffari, si trovano resti di antiche masserie, dominate dalla città greca di Casmene, fondata nel VII secolo.

A circa cinque chilometri dall’abitato si trovano il Bosco di Pisano e il Bosco di Frassino, complesso forestale di rilevante interesse naturalistico e scientifico, dall’estensione totale di circa 600 ettari. E’ uno dei pochi esempi di vegetazione forestale naturale di tutto il comprensorio ibleo. 

NOTIZIE UTILI NOTIZIE UTILI

Pro Loco : Via Matteotti

Ass. Neapolis : Via Matteotti, 7 - Tel. 0931-873612

Assessorato Comunale al Turismo - Tel. 0931-880144

Biblioteca Comunale e Ufficio Turistico 

Piazza XXIV Maggio  - Tel. 0931-873095 

Municipio :  piazza Toselli, 1 - Tel. 0931-880155 / 880143

Guardia Medica : piazza XXIV Maggio - Tel. 0931-873299

Hotel :

Hotel Montelauro - Via Natale Cappello, 62

Tel. 0931-873174

Azienda Agrituristica Casmene

c.da Guffari - Tel. 0931-880055

  

Ristoranti e pizzerie: 

Montelauro: via Natale Cappello, 62 - Tel. 0931873174

Crimaruga : Via Vitt. Emanuele - Tel. 0931-873853

Osteria "U Lucali": Via Dusmet - Tel. 0931-873923

Pub Escher : piazza Roma - Tel. 0931-880009

La Pineta: c.da Mulitta - Tel. 0931-880125

Il Camino: via Piave - Tel. 0931-880054

Da Mimmo : via Mattarella - Tel. 0931-880024

  

Pasticceria Wunderbar: Piazza Toselli

Tel. 0931-873621

The Plaza Bar: Piazza Roma - Tel. 0931-880124

 

Per informazioni su itinerari, indirizzi, ed altro clicca qui sotto !

 

Visita le 

Isole Eolie

 Luoghi da Leggenda !

 

Visita Taormina

 Uno dei più bei palcoscenici della Sicilia

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Si ringrazia il Comune di Buccheri per le preziose informazioni forniteci
  

    

 

        

Risoluzione consigliata 1024 x 768.

Browser consigliato : Internet Explorer ver. 3.0 o successiva.

Estateinsicilia.it fa parte del Network 

" ITALIATURISMO.com - Alla scoperta delle preziosità italiane - " 

ed è registrato da "ENEXA".

Ogni violazione o duplicazione del sito o di parte di esso 

sarà perseguita a termini di legge.

Production : ENEXA (2001). All rights reserved.

(Tutti i marchi sono registrati dai singoli proprietari)